La strategia dei pugni sul tavolo tra Italia e Ue rischia di lasciarci con un pugno di mosche nei negoziati difficili dei prossimi mesi, sia quelli che ci riguardano direttamente – Legge di Stabilità, banche, Ilva -, sia quelli sulle prospettive dell’integrazione – migranti, Brexit, etc. -. Ma i toni tra Roma e Bruxelles restano …(continua clickando qui per trovare 5 analisi di approfondimento)