Un appuntamento da non perdere a Fossano per gli amanti dei gatti nel week end del 12 e 13 marzo al palazzetto dello sport in via Mons. Soracco.

zhang3

Per la prima volta nella Granda si terrà un’expo felina inserita nel calendario del campionato nazionale ed europeo del gatto di razza sotto l’egida delle Associazioni nazionale ed europea feline

Un appuntamento che vedrà la presenza di allevatori provenienti dall’Italia e dall’estero che garantiranno la presenza nelle due giornate di 500 tra i gatti più belli di tutte le razze feline, anche di quelle più rare che è difficile vedere dal vivo.

Ad esempio: Blu di Russia,  Siberiano, Sacro di Birmania,  Esotico, British Shorthair,
Sphynx,  Persiano ,  Maine Coon,  Neva Masquerade,  American Curl Shorthair,
Devon Rex,  Norvegese delle Foreste,  Thai, American Curl Longhair,
Bengal,  Abissino,  Ragdoll, Certosino, Burmese, Siamese/Orientale,
Egyptian Mau, Don Sphynx, Turco Van, Kurilean Bobtail Longhair.

Razze che non è facile vedere dal vivo.

Le premesse per un appuntamento eccezionale ci sono tutte. I gatti in concorso valutati da giudici internazionali oltre che italiani provenienti da Finlandia, Svezia e Svizzera. Hanno garantito la loro presenza allevatori italiani, svizzeri francesi, belgi e svedesi.

“Secondo le regole della federazione europea felina – dichiara Alessandro Ghibaudo Giudice internazionale ed organizzatore dell’evento – un gatto deve fare punteggio non solo nel proprio paese ma anche all’estero. Ed è per questo che gli allevatori di altri paesi verranno da noi, dando alla manifestazione una rilevanza internazionale”

Il programma prevede due gare per l’assegnazione di due titoli: il best in show. Lo dice la definizione: l’esemplare più bello delle varie categorie in gioco. Nella mattinata i giudici con accurate valutazioni gatto per gatto individuano gli esemplari migliori. “Le regole – precisa Ghibaudo- prevedono che per ogni categoria e classe il giudice individui il gatto che fa il punto per il campionato, il gatto più bello della varietà se ha almeno tre esemplari in quel gruppo ed il gatto nominato al best, cioè quello meritevole di andare sul palco della gara finale”.

Nel pomeriggio di entrambi i giorni a partire dalle ore 16 si terrà appunto il best, tra i gatti nominati. Ossia la gara vera e propria con la quale, la giuria collettivamente deciderà quali siano gli esemplari migliori suddivisi per categorie e classi di età. Le regole della Federazione europea prevedono che il confronto avvenga all’interno di quattro grandi categorie nelle quali sono classificati i gatti a pelo lungo, semi lungo, corto ed orientali, suddivisi ancora tra cuccioli da 4 a 7 e da 7 a 10 mesi senza distinzione di sesso; dopo di che si confrontano maschi e femmine interi e sterilizzati. Il sabato è previsto il best separato per i Sacri di Birmania: ossia una gara limitata ad esemplari di questa bellissima razza. Vuol dire che ci dovranno essere più di cinquanta esemplari di questa peraltro bellissima razza.

Da questo confronto sul palco deriva il best in show, ossia il gatto considerato più bello tra tutti quelli della sua stessa classe nella medesima categoria. E’ una caratteristica italiana poi fare seguire il best of best: ossia il confronto tra i quatto vincitori di ciascuna delle categorie per stabilire chi sia il più rispondente allo standard della razza: in pratica una classifica dei gatti più belli tra tutti i presenti a prescindere dal lunghezza del pelo e dal fatto di essere o meno orientali.

Girando nell’esposizione gli appassionati potranno quindi vedere da vicino le caratteristiche di molte razze feline spesso rare che non si ha altra possibilità di vedere dal vivo. Razze rappresentate dagli esemplari migliori per conformità allo standard di razza frutto della selezione di allevatori provenienti da diversi paesi europei. IL best invece è una vera e propria competizione durante la quale i migliori esemplari vengono esibiti al pubblico illustrando anche le caratteristiche delle varie razze, i colori, i caratteri e le caratteristiche.

Una possibilità unica di conoscere ed apprezzare la ‘magia felina’ come non a caso si denomina l’Associazione che ha promosso l’expo, con il patrocinio del Comune di Fossano, per la prima volta nella Granda. L’orario di ingresso del pubblico è dalle 9,30 alle 18,30.

Per due giorni Fossano sarà la capitale degli appassionati di gatti ed anche degli allevatori del settore.