Gli yankee e beh…mica sono yankee quelli che hanno bombardato ad Aleppo e manco Israeliani.

Ergo?

Ed allora che si dovrebbe marciare ed indignarsi a fare?

Ma no, niente marce e niente vibranti  prese di posizione nei social e negli editoriali.

Ricordate quando gli yankee hanno bombardato un ospedale in Afghanistan?

Eh,che portento di inKazzatura etika da parte degli etici che si vestono finto povero/rivoluzionario rigorosamente griffato.

Ed allora era chiaro a tutti che  era un tragico errore nella catena di comando mentre i bombardamenti in Siria sono una deliberata strategia militare. La differenza è chiara ma…chi se ne FREGA!

In due parole: qui tanti beatificano la cosiddetta potenza Russa nell’ essere rapidi in Siria al confronto del tempo che impiegano in Iraq a riconquistare le città.

Triste e patetico. In Iraq,coadiuvati dai cosiddetti “occidentali”, combattono rispettando la Convenzione di Ginevra,(1), mentre in Siria bombardano a tappeto in maniera indiscriminata.In altre parole: vista la superiorità di artiglieria ed il controllo totale dei cieli se in Iraq invece che combattere quartiere dopo quartiere bombardassero come fanno i Russi in Siria anche le città sotto il controllo ISIS cadrebbero più rapidamente. 

Ma non viene fatto e per inciso se lo farebbero apriti cielo: le vibranti inkazzature degli etiki strabici.

Mentre in Siria dato che non sono yankee od Israeliani NON si marcia e non si protesta!

E siamo al tragicamente ridicolo per cui per gli analisti nostrani il fatto che in Iraq si rispetti la Convenzione di Ginevra sia visto come debolezza Occidentale/Americana mentre in Siria il fatto che non si rispetti sia visto come conferma della  Russia come superpotenza.

Questi  che bombardano ad Aleppo non sono i kattivoni che komplottano nel komplotto globale kontro di noi  che sono solo gli yankee e gli Israeliani,no? 

Eh si… lo dicono i Maestri nelle riviste e nei blog kolti.

Come scusa? Le popolazioni sono martoriate?

Ohhhh ke palle ma sei un agente provokatore?

NON lo hai capito che NON ME NE FREGA UN K…O dato che i Maestri non si indignano e mangio e mi vesto finto povero/rivoluzionario griffato solo grazie a loro che mi danno il  lavoro!

Aspetta che per sbaglio uno yankee bombardi un ospedale od un Israeliano reagisca ad un bombardamento di missili  lanciati facendosi scudo di un ospedale,(2), e vedi come mi inkazzo a comando!

Note:

1- è triste rilevare come VOLUTAMENTE  tutti quelli che  si indignano di dimentichino che  la Convenzione di Ginevra,ovvero la legge che regolamenta i conflitti,sia stata modificata,(4. versione che potete leggere qui con un click), aggiungendo che chi compie un atto di guerra facendosi deliberatamente scudo di civili sia un criminale di guerra.

Appunto come quelli che installano le postazioni di lancio in una scuola o che sparano nascondendosi volutamente dietro a dei bambini che lanciano pietre.

2-ibidem

POST SCRIPTUM

Possibile che questi colti che ci danno lezioni non lo sappiano?

Ed allora delle due l’ una:

  • se non sanno neanche  questo che è l’ ABC dei Diritti Umani che sdottorano a fare dato che sono così ignoranti in merito alle norme internazionali che invocano?
  • se lo sanno,(e lo sanno),allora che sdottorano a fare e non accusano di essere criminale di guerra chi usa i civili come scudo come Hamas?

Ognuno sia dia la risposta che vuole e poi si assuma le conseguenze etiche del fatto che per qualcuno siano sempre gli yankee e gli Israeliani i kattivoni del komplotto.

E chiediamoci come mai nessuno impugni la Convenzione di Ginevra per portare in un tribunale i vertici di Hamas che compiono un crimine contro l’ umanità usando deliberatamente come parte della loro strategia militare le popolazioni e le infrastrutture civili come scudo per le loro azioni belliche?

Ed anche qui ognuno si dia la risposta che vuole e ne sia eticamente responsabile.

Nessuno nega che  da parte Israeliana esistano sia errori che responsabilità singole di eccessi voluti ma non è un “pò strano” che nessuno accusi anche Hamas di questo come pure di crimini contro l’ umanità nel momento in cui i vertici impiegano come strategia militare il farsi scudo dei civili?

Altro che  guerra asimmetrica,(e relativa mitologia/narrativa eroica di supporto), questa è una palese violazione della Convenzione di Ginevra!

Perché accade questo strabismo ,questi due pesi e due misure?

Si trova sempre una bandiera Statutinitense od Israeliana da bruciare, due uova da tirare contro una ambasciata o qualche prodotto da boicottare.

Ma”che strano”, sembra che nessuno riesca a trovare una bandiera Venezuelana o Brasiliana da bruciare per essere solidali con i Venezuelani od i Brasiliani che vogliono cacciare una presidenza corrotta  .

E “che strano” che vi sia sempre una carenza di idee quando si tratta di boicottare Made in Russia a fronte dei bombardamenti indiscriminati come quelli in Syria.

Od anche non è “strano” che non vi siano uova marce da lanciare quando le unità militari di Fatah ed Hamas minacciano i professori Palestinesi che scioperano per chiedere uno stipendio equivalente a quello di chi lavora per il governo nella sicurezza.

Possibile?

Ognuno si dia la risposta che vuole e se ne assuma la responsabilità etica.

Koitokrazia

(è consentita la riproduzione integrale non a fini commerciali a patto di menzionare l’ autore e la fonte con un hyperlink attivo)