( la rubricà è nel contesto della sezione ” Techno-&-science trends” che col suo meta-tag è N.1 su 604.000 entries di riferimento, click qui per verificare 12-5-16 CET 6.00)

Una  giovane Azienda Italiana,EticoDesign,specializzata nel design di mobili di cartone ha attuato una rivoluzionaria innovazione di processo rendendo possibile la fabbricazione di mobili e complementi di arredo a partire da una sola unità. Ovvero ha implementato una produzione  artigianale in un contesto industriale aprendo una nuova dimensione al design su richiesta,(Design on Demand, DeoD).

1- Cosa è stato innovato

EticoDesign progetta e produce mobili in cartone,(cardboard design),sia per un’ utenza B2B che B2C.

A fronte delle problematicità di mercato dovute alla crisi ed al fatto che come piccola azienda nella fase successiva allo start-up non  disponesse di ingenti capitali per competere con gli sforzi promozionali della concorrenza il management ha deciso una innovazione di processo.

Ovvero di produrre su richiesta a partire da 1 sola unità di prodotto implementando del Design on Demand per un prodotto a basso/medio costo unitario.

La novità di processo risiede proprio in questa capacità di coniugare la flessibilità della produzione su richiesta di un singolo prodotto, ,(Design on Demand, DeoD),con il fatto che si parli di prodotti di design di qualità sia dal punto di vista dei materiali che da quello estetico senza però essere di fasci di prezzo elevata.

Il tutto è stato possibile integrando diverse fasi del processo produttivo.

Sul lato della progettazione si sono pensate delle customizzazioni dei modelli CAD che governano le macchine laser che tagliano il cartone al fine di garantire la massima flessibilità e modularità dei prodotti  vendibili.

Al fine di ottimizzare questo approccio EticoDesign ha deciso di specializzarsi solo sul 8 produzioni:

  • scrivanie
  • librerie
  • guardaroba
  • sedie
  • lampade
  • complementi di arredo: vasi, vassoi,accessori per la cucina

La seconda dimensione coinvolta è stata quella della produzione optando per una generazione di sagomatrici al laser in grado di operare non solo col semplice cartone per i mobili ma anche con un cartone che possa essere modificato con l’ uso di fogli di colore e materiale differente.

Infine hanno operato sul lato delle politiche di approvvigionamento impostando una politica di rifornimento just-in-time che è stata attuata selezionando un ristretto numero di fornitori in giro per l’ Europa

2-Perchè avrà successo?

Dagli anni ’70 del XX siamo abituati ad operare in un mondo prosumer. Ovvero in un mondo dove possiamo customizzare il prodotto o servizio che desideriamo acquistare nel contesto di una offerta con notevoli variabili. Dal configurare la nostra automobile partendo da un modello base al configurare il pacchetto contente le opzioni del nostro viaggio.E questo lo possiamo fare agendo al contempo come “produttori”,(producer),nel contesto delle opzioni tra cui possiamo scegliere per essere dei clienti,(consumer). Ed il nome prosumer si ottiene unendo le parole inglesi producer e consumer.

Ma il prosumer è oramai superato da un evoluzione che possiamo definire come prosumerzen.

Ovvero integrando il prosumer con la dimensione dell’ essere un cittadino,(Citizen),responsabile. E da qui il neologismo che lo descrive: Prosumerzen appunto.

La dimensione Prosumerzen pertanto va oltre quella prosumer per il fatto di inglobare una maggiore sensibilità alla sostenibilità ed alla responsabilità sociale sia nel consumo che nel produrre.

Il mondo Prosumerzan incarna una filofosia che CONSIDERA e RISPETTA in contemporanea i 4 Ecosistemi cardine della nostra esistenza:

Prosumerzen 4 ecosystems

(Prosumerzen – Paolo Dealberti 1993-2016)

  • Ecosistema Spirituale,il benessere del nostro animo
  • Ecosistema Fisico,il benessere del nostro fisico
  • Ecosistema Sociale,il benessere sociale derivato da una societaà giusta ed aperta
  • Ecosistema Ambientale, il benessere dell’ ambiente

EticoDesign offrendo un prodotto di design percepito come:

  • prodotto avente delle qualità stilistiche
  • prodotto avente delle qualità intrinseche dovute alla produzione ed ai materiali
  • prodotto ecologico in quanto di cartone riciclato
  • prodotto di estrema personalizzazione in quanto producibile anche in una sola unità
  • prodotto ad un costo relativo contenuto

è in grado di intercettare tutte componenti della narrativa Prosumerzen e quindi di soddisfare,grazie a questa innovazione di produzione,un mercato ad alto valore aggiunto in espansione.

Ed in questo modo incoraggerà altri produttori a seguire questa dimensione industriale sostenibile.

Esetlam Otroc