Mentre  qualcuno dice di uscire dalla NATO   il  capo del Pentagono nominato da Trump all’ audit della commissione Senato-Congresso diceva che bisogna mettere in riga Mosca se non cambiano modo di agire.

Ma Trump non ce lo dipingono come succube di Putin? Alla faccia,verrebbe voglia di dire.

Nel frattempo Russi e Francesi da 2 mesi dicono di volere ammodernare il loro arsenale nucleare e non se ne parlava dalla fine dell’ URSS, ovvero dal 1991.

Sommessamente si ricorda che:

– tutti i paesi Europei sono paesi 6 months beyond. Ovvero in 6 mesi hanno la tecnologia ed il materiale per farsi una bomba ed è solo una decisione politica.

L’ Italia ha il materiale nei due reattori, ha riserve di plutonio in miniere in Lombardia e dispone della tecnologia.

La Germania pure ha materiale nelle centrali e tecnologia. Come pure ogni paese in Europa con un rettore sul proprio territorio.

– se la NATO finisce inizia una corsa atomica in Europa e poi vediamo … per inciso il comando Tedesco ha già inserito questo scenario nelle pianificazioni della difesa.

Se pensiamo che sia fantapolitika riflettiamo sul fatto che  5 anni fa il V4/Gruppo di Visegrad  ha costituito il primo battle group operativo Europeo,(NON il mitologico esercito EU), dichiarando ESPLICITAMENTE che per loro, (Polonia, Rep. Ceca, Ungheria, Slovacchia), questa alleanza politico-militare era precauzionale contro Berlin e Mockba.

Era il 2012 e non il 1912 ma nel frattempo NESSUNO degli esperti Italiani ne ha mai parlato mentre si perdevano in analisi alla Stratego in talk show e blog sopraffini.

– senza la NATO i paesi Baltici finiscono come l’ Ucraina e per inciso senza alcuna ragione  circa quattro anni fa  Mosca ha riportato le testate nucleari tattiche mobili nella enclave nei paesi Baltici.

Se  una rotazione di 140 soldati  per paese NATO   dopo quattro anni è definita come imperialismo militarista e politica guerrafondaia aggressiva come definire lo spiegamento immotivato di  armamento nucleare Russo?

Pacifismo preventivo?

Peccato che gli esperti sul ritiro dalla NATO non abbiano mai speso un commento sul dispiegamento nucleare immotivato dei Russi e meno che mai si ricordano di citarlo quando ci parlano dell’ aggressività NATO che dopo 4 anni risponde facendo ruotare contingenti di 140 soldati.

– in Norvegia la serie TV di maggiore successo racconta un assedio Russo al paese in questi anni del XXI e non del passato.

Tutti  manipolati pro-NATO  i Norvegesi?

– in merito all’ imperialismo USA ,Washington ebbe fino al 1957 la totale supremazia nucleare a cui aggiungere una economia che surclassava l’ URSS ma NON entrò mai in guerra con Mosca anche se poteva anichilirla con armi atomiche senza  temere alcuna rappresaglia. I fautori di Komplotto-Yankee se lo dimenticano sempre ma  chiediamoci cosa significa. Per 12 anni potevano annichilire nuclearmente  Mosca senza che l’ URSS potesse replicare ma non li hanno invasi. Imperialismo forse? Si,forse giocando a Stratego od a Komplottego.

Ovvero?

L’ URSS nel 1957 con il lancio del primo Sputnik disponeva della tecnologia per lanciare  le testate nucleari sul territorio USA. Per 12 non potevano farlo e nonostante questo abbissale vantaggio militare gli USA non invasero o ricattarono l’ URSS, e questo lo chiamiamo imperialismo? Fate voi.

Se invece che a giocare a Komplottego qualcuno avesse la onestà intellettuale di commentare questa verità storica sarebbe meglio per tutti

– la Russia in Siria  attua in media 15 missioni aeree/giorno e questo da solo ha fermato ISIS?

Magari un aiutino lo hanno ricevuto dalle azioni della coalizione e da quanto la coalizione  fa in Iraq, no? Eh,si. Inoltre sulla Russia se gli bloccano i corridoi arei e navali NON può portare truppe in Siria. Si ricorda sommessamente che i Russi quando hanno bisogno di tecnologia navale comprano le navi portaelicotteri in Francia e la Francia ha la 2. marina militare al mondo.

La marina USA è solo diverse volte più potente di tutte le marine del mondo messe insieme. Solo nei commenti dei qualificati esperti nei talk show ed in non meno qualificati blog possiamo pensare che la marina Russa possa forzare un blocco nel Mar Nero,no?

Oppure possiamo vivere nel mondo della geopolitica analizzata sugli scacchieri di Stratego e di Komplottego. Ognuno valuti come vuole.

Per farla breve si invitano tutti questi esperti sui vantaggi uscendo dalla NATO a farsi 3 SEMPLICI domande:

1- se si chiede chi ha vissuto l’ alleanza con Mosca se in quei decenni non avesse voluto stare invece con la “perfida NATO” ed i Komplottari USA?

2- ed oggi dopo un lungo periodo nella “perfida ” NATO coi Komplottari USA come mai NON voglio tornare sotto la influenza di Mosca ?

3- e queste risposte che significano?  …

Che nessuno di loro vuole stare con Mosca dato che  avendone avuto esperienza ed avendola come vicino preferiscono la “perfida” NATO.

Fa pensare,no?

Possibile che che i cittadini di queste nazioni siano  tutti degli stupidi manipolati e tutte le loro elite siano vendute al komplotto liberale?

O forse hanno più esperienza e voce in capitolo di chi,al riparo della NATO, ha fatto  karriere da “dissidente” e  riempito il proprio conto corrente facendo l’ anti-yankee di professione?

Ognuno si risponda come meglio crede.

Ah, ma la Francia vuole uscire?

Si rimanda a questo link per vedere come mai Parigi possa uscire dalla Nato mentre Roma e Berlino non possono salvo iniziare una corsa alla bomba atomica in Europa

Paolo Dealberti

(è consentita la pubblicazione integrale gratuita in siti non a fini commerciali a patto di citare sia l’ autore che la fonte con un hyperlink attivo)