Abstract Stora Enso, l´azienda Sevede leader nel settore della carta e del legname per arredi,ha pubblicato il 25 marzo 2015 il proprio Global Responsibility Tool,(GRT),che sara´la guida per le strategie di innnovazione  di processo come pure di prodotto al fine di essere sostenibili nel pieno rispetto dei quattro eco-sistemi componenti la sostenibilita´. La novita´del GRT risiede nel concepire  la sostenibilita´come un insieme dinamico agente su tre dimensioni sinergiche. Il GRT  e´un esempio fondamentale del nuovo trend che il mercato si aspetta da una Brand per essere considerata realmente sostenibile.

  1. Cos’è stato innovato grazie al GRT?

Il GRT di Stora Enso e´un documento chiave quanto innovativo da prendersi come esempio per chiunque voglia essere percepito come Brand sostenibile.

Nel suo essere strutturato su tre dimensioni sinergiche esprime una mission aziendale che incarna valori di sostenibilita´che sono “oltre” ed “altro” la tradizionale sostenibilita´ambientale e nel farlo risponde pienamente alle richieste sempre piu´stringenti del mercato.

Al fine di comprendere in che modo il GRT sia “oltre” ed “altro” la tradizionale sostenibilita´ambientale definiamo  quali sono le  tre dimensioni sinergiche ed equivalenti di sostenibilita´che lo compongono:

Dimensione 1: Persone ed Etica

Ovvero il rispetto della dimensione umana e quindi l´optare per innovazioni di processo che riducano al massimo la riduzione dei livelli occupazionali come pure per prodotti che rispettino l´ambiente ma anche  l´evitare di avere nella propria filiera aziende con comportamenti ambigui.

Dimensione 2: L´uso delle foreste

Implementare teconologie che ottimizzino l´uso delle foreste come pure dei terreni che le ospitano.

Dimensione 3: Efficienza nel consumo delle risorse

Il legno e l´acqua usati nel processo produttivo ma anche la riduzione dell´emmissione di C02 nella produzione come pure nella logistica

Le tre dimensioni sono correlate a tre eco-sistemi cardine della sostenibilita´.

La Dimensione 1,( Persone ed Etica),e´riconducibile sia all´eco-sistema Fisico delle Persone che a quello Etico. L´offrire un ambiente di lavoro fisicamente salubre ed il chiederlo a tutta la filiera e´garanzia del benessere fisico delle Persone. Il garantire condizioni salariali e psicologiche confortevoli e´garanzia del benessere psicologico delle persone che non operano sottoposte a pressioni di vario genere.

La Dimensione 2,(l´uso delle foreste), e´relativa all´eco-sistema ambientale. Ovviamente ogni azienda deve poi farla propria adattandola alla propria tipologia produttiva.

Le Dimensione 3,( Efficienza nel consumo delle risorse), e´relativa al quarto ecosistema della sostenibilita´,ovvero a quello sociale. Un comportamento responsabile come produttore e consumatore intermedio di semilavorati ha un impatto positivo sulla topografia sociale nelle aree in cui si opera.

In questo modo Stora Enso e´ „oltre“,(dimensione quantitativa), in quanto rispetto alla concorrenza contempla tutti gli eco-sistemi della sotenibilita´ ed e´”altro”,(dimensione qualitativa), in quanto incarna un sistema valoriale molto piu´complesso e sofisticato che genera una differenziazione  netta nella percezione/identificazione con la propria Brand rispetto alla concorrenza.

Le prime applicazioni concrete del GRT da parte di Stora Enso riguardano l´imposizione di questi standard a tutta la filiera di fornitori e partners pena l´esclusione e la ristrutturazione di un impianto produttivo in Belgio.

Si tratta dello stabilimento di Langerbrugge Mills dove viene attivata una nuova linea produttiva di laminati in legno che implementa una nuova tecnologia che consentira´ sia di aumentare la forza lavoro che di ridurre le emissioni di CO2.

L´impianto Belga operera´con uno limitrofo della Volvo implementando nuove tecnologie che ridurranno le emissioni totali di almeno C02 di 15.000 tonnellate/anno,(per dare un termine di paragone e´l´equivalente necessario a riscaldare 5.000 abitazioni).

  1. Perché è promettente e perché sta avendo successo?

Stora Enso si pone all´avanguardia nell´essere una azienda  rsponsabile in goni dimensione della sostenibilita´ .

PROSUMERZEN  e´un neologismo creato per definire le Aziende in grado di soddisfare i quattro eco-sistemi della sostenibilita´,(fisico,etico,ambientale,sociale).

Come parola e´nata dalla fusione di tre parole : PROducer + conSUMER+citiZEN 

Il significato e´il seguente: ogni azienda e´un Cittadino,(Citizen),della comunita´e del territorio dove opera. E lo e´concretamente agendo sia da Produttore,(Producer),responsabile che da Consumatore,(Consumer), non meno responsabile. Ed in questo modo appartiene a quella Elite che opera rispettando i quattro eco-sistemi della sostenibilita´.

Stora Enso si pone, quindi, all´avanguardia nel cogliere le istanze del mercato in termini di contenuti del Sistema valoriale in cui riconoscersi e differenziarsi scegliendo/non scegliendo una Brand.

Un paio di esempi di mercati chiave per l´azienda Svedese lo confermano a livello internazionale.

Relativamente al mercato della carta: il mercato crescente dell´interior design che per creare complementi di arredo e mobili usa dei cartoni particolari con elevata resistenza strutturale. Un mondo in crescita esponenziale definito come Cardboard Design,(design col cartone),come dimostra il fatto che in Internet vi siano almeno 44.500.000 entries con questo termine.

Relativamente al mercato del legno: paradigmatico l´essere fornitrice del progetto che vedra´al costruzione del primo grattacielo interamente in legno a Stoccolma nel 2030.

Paolo Dealberti©2015 (è consentita la riproduzione integrale dei contenuti multimediali dell’ articolo come pure di foto/grafici a fini NON commerciali a patto di porre il nome dell’ autore e di indicare un hyperlink attivo alla fonte)
Potete trovare qui i libri di Paolo