traduttore /translator friendly:please  click here to find and install

(pubblicato nel contesto di “Art & Culture” N.1 su 60.700.000 come potete verificare clickando qui 14-5-16 CET 5.00)

(la rubrica ” I libri! di Massimo ” è la N.3 su 1.910 siti come vedete qui al 2/7/16 alle 9.00)

——————–

Il Bar Sport si ammoderna. Dopo quarant’anni il mitico locale cantato da Stefano Benni nella sua saga, già trasportato al cinema in un memorabile film del 2011 con Bisio, approda finalmente anche a teatro nella rivisitazione strepitosa di Lorenzo Baglioni e della sua band che, per l’occasione, assume il nome de “i Kastagna”. Tra monologhi tratti dalle opere di Benni (non solo da “Bar Sport”) e canzoni demenziali i 90 minuti dello spettacolo trascorrono in una magica allegria. Rivivono i personaggi storici quali il “Tecnico” e “l’Incazzato” insieme alle battute originali di Baglioni: la “Luisona” torna a vendicarsi del commesso viaggiatore mentre una girandola di personaggi strampalati affolla il palco su cui campeggia l’insegna del Bar Sport. In questa operazione di ammodernamento non potevano mancare i riferimenti agli attuali mass media, da Facebook a Whatsapp, che il bravissimo comico toscano ha messo alla gogna nelle sue canzoni. Allo spettacolo vero e proprio sono seguiti, a grande richiesta, vari bis con le canzoni che spopolano su Youtube: dal rapper che spiega il teorema di Ruffini all’omaggio a Marasco dedicato ai locali fiorentini. La comicità di Baglioni si sposa alla perfezione con quella di Benni, in un mix impeccabile che ha regalato una serata di spensieratezza, ma anche di riflessioni intelligenti, al pubblico che affollava il Teatro di Rifredi il 22 marzo 2017. Lo spettacolo andrà avanti fino a domenica 26: non possiamo che consigliare ai nostri lettori di affrettarsi a prenotare i biglietti. Ne vale davvero la pena.

 

Massimo Acciai Baggiani ©2017

Qui trovate i libri di Massimo