1.Per quale ragione l’aumento dello spread deve riflettersi sui tassi di interesse dei nuovi titoli in emissione? Lo spread, dovuto alle richieste di vendita dei titoli a 10 anni prima della scadenza presenta due cause. Una causa razionale dovuta alle sopravvenute esigenze di liquidità del possessore che derivano dalle incertezze e dagli imprevisti della vita. E una componente in apparenza del tutto irrazionale dovuta a giudizi infondati e illogici degli operatori (le obbligazioni pubbliche rappresentano certamente gli effetti finanziari più sicuri e certi): ma, nello spandere incertezza e pregiudizio, gli operatori ottengono di guadagnare sia sul riacquisto dei titoli a futura scadenza, sia sull’acquisto dei nuovi titoli a maggior tasso di interesse.
Il movente irrazionale prevale su quello razionale, ma nessuna … per continuare a leggere clickare qui
————–
Autorizzati da Antonino Galloni e da Scenari Economici